CALABRIA: OGGI LA GIORNATA PIU’ FREDDA, NEVE ANCHE SULLA LOCRIDE E A BASSA QUOTA

576

Come ampiamente previsto nei bollettini meteo degli esperti, diramati con puntualità anche dalla nostra emittente, oggi è la giornata più fredda dall’inizio dell’inverno. Giornata “clou”, dunque, di freddo e maltempo, con i primi fiocchi di neve che sono arrivati a posarsi addirittura in riva al mare, in modo analogo a quanto accaduto il 31 Dicembre 2014 e poi successivamente il 6 Gennaio 2016. Le coste calabresi stamane si sono trovate davanti alla terza nevicata negli ultimi quattro anni. Un fenomeno incredibile rispetto a quanto non accadesse nei decenni precedenti.
Stupore anche nella Locride dove le basse temperature hanno fatto cadere dal cielo timidi fiocchi di neve.
L’ondata di freddo polare è, così, ufficialmente arrivata al Sud Italia, e le nevicate si stanno verificando già oggi più intense e abbondanti rispetto alle previsioni: l’Appennino centro/meridionale è già sommerso da una spessa coltre nevosa e le temperature sono crollate su valori molto bassi. Si tratta del secondo e più intenso nucleo gelido proveniente dai Balcani che farà crollare ulteriormente le temperature determinando grandi nevicate fin sulle coste anche nelle prossime ore. La neve arriverà fin in spiaggia, con accumuli abbondanti persino tra Calabria meridionale e Sicilia.
Il flusso di correnti fredde proveniente dal nord Europa determinerà, secondo gli esperti, anche il persistere di forti venti al sud, una sensibile diminuzione delle temperature. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende quelli diffusi nei giorni precedenti. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento. Intanto proprio oggi hanno riaperto gli impianti sciistici di Gambarie d’Aspromonte. Lo rende noto Francesco Malara, sindaco di Santo Stefano d’Aspromonte. Gli amanti degli sport della neve, grazie alle precipitazioni delle ultime ore, potranno così utilizzare la sciovia Mareneve e lo Snow Park, con l’utilizzo dei tags al posto dei biglietti cartacei, potendo anche contare su tutta una serie di servizi collaterali. Per migliorare l’assetto delle piste ci saranno delle innovazioni come l’utilizzo di un battipista Prinoth di nuova generazione. Da questa stagione, inoltre, esordirà la gestione privata degli impianti. “La novità in assoluto più importante, però – afferma il sindaco Malara – arriverà tra qualche giorno con l’apertura ormai prossima delle nuove piste da sci ‘Telese’ e ‘Nino Martino’. Il Comune, infatti, è riuscito a sciogliere tutti i nodi per regalare ai turisti due piste spettacolari”.

ALESSANDRA BEVILACQUA|redazione@telemia.it

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.