SIDERNO: FESTA PATRONALE, OGGI VA IN SCENA LA PROCESSIONE A MARE

338

Intorno alle 17 la statua della Madonna di Portosalvo uscirà dalla Cattedrale

Autentico bagno di folla, ieri, per solennizzare la Festa di Maria Santissima di Portosalvo, Patrona della città, anche se le giornate clou saranno quelle di oggi e domani.

Lo scampato pericolo di pioggia – che anche ieri ha destato qualche piccola preoccupazione – ha fatto intensificare le presenze che già mercoledi erano state copiose ma che, proprio a causa di un violento acquazzone che si era abbattuto nella zona ionica in serata, erano andate scemando ed hanno costretto i venditori ambulanti a chiudere le loro bancarelle per salvaguardare la merce dall’acqua.

Ieri, invece, è andato tutto bene con grande punte di presenze sul corso della Repubblica e sul lungomare, dove sono comparsi quasi d’improvviso numerosi punti vendita del tradizionale panino con salsiccia, prelibatezza locale che richiama ogni anno cittadini da ogni Comune della fascia ionica e anche della zona tirrenica. Il lungomare ha registrato l’en plein grazie anche alla presenza nella parte Nord di una serie di giostre e di attrazioni particolari.

Molto successo ha riscosso anche un concerto del Coro diocesano “Laetere”, diretto dal maestro Natale Femia, che si è tento nella chiesa di Portosalvo. È’ stata insomma una festa nella festa. Grande pubblico anche ieri. Già in mattinata il corso della Repubblica e le strade adiacenti, dove in pratica sono state allocate le bancarelle, erano piene di gente a conferma che, piaccia o non piaccia, proprio l’esposizione merceologica costituisce una grande fonte attrattiva per cittadini e forestieri. In serata, poi, grande pubblico anche per un ottimo spettacolo tenutosi a cura delle locali scuole di danza. Tra i protagonisti molti giovani.

E per oggi c’è grande attesa per la processione a mare , un rito particolarmente suggestivo e molto seguito dalla comunità locale. Alle 17 circa la statua della Madonna di Portosalvo uscirà dalla Cattedrale portata a braccia dai componenti del Comitato festa e, in processione, raggiungerà lo spazio di mare antistante la chiesa dove sarà issata su un’apposita imbarcazione; quindi, con a bordo le autorità civili e quelle religiose, la barca farà la traversata del litorale cittadino, scortata da molte altre barche, per poi fare ritorno al punto di partenza. Il rituale (che dura esattamente da 30 anni) si concluderà con la messa officiata sulla spiaggia, in un palco appositamente creato, sotto lo sguardo di migliaia di fedeli che assieperanno l’adiacente lungomare e buona parte della spiaggia circostante. Al termine sono previsti fuochi pirotecnici. Nel corso della giornata, inoltre, per le vie cittadine passeranno i “Giganti” per la gioia dei bambini e di molti cittadini che amano le vecchie tradizioni. Dalle ore 16 in poi ci sarà anche la sfilata della Banda “Città di Siderno” per le vie della città. Tutto secondo un copione ben collaudato che continua a garantire il grandissimo successo di una festa molto sentita non solo dai sidernesi ma anche da tantissimi forestieri.

ARISTIDE BAVA (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.