L’EMERGENZA DIALISI A REGGIO CALABRIA CONTINUA.

114

A febbraio del 2017 il dottor Nicola Ilacqua, stante il fatto che da 10 anni 55 pazienti reggini uremici erano costretti a recarsi tre volte alla settimana a Messina per essere sottoposti a dialisi in un centro privato, presentava un progetto per realizzare in appena 3 mesi e a proprie spese,un centro di dialisi a Reggio Calabria. Questo centro avrebbe consentito di curare almeno 72 pazienti.

Veniva richiesto una autorizzazione alla Regione Calabria che, malgrado lo stato di carenza , rifiutava adducendo che l’Asp di Reggio Calabria non aveva mai dichiarato questa carenza.

A maggio del 2018 l’Asp finalmente dichiarava questa carenza, ma malgrado ciò’ la Regione negava ancora l’autorizzazione.

Il dottor Ilacqua ricorreva per ben 2 volte al Tar che gli riconosceva il diritto ma invano.

Nel frattempo venivano aumentati in piccolo numero i posti per dialisi nei centri pubblici del territorio e nel GOM, senza però risolvere totalmente l’emergenza: infatti a tutt’oggi diversi pazienti continuano a recarsi a Messina.

Inoltre da statistiche ufficiali solo nella popolazione del Comune di Reggio Calabria ogni anno 17 nuovi pazienti devono ricorrere alla dialisi. Anche qualora il SSN si attivasse per realizzare un Centro Pubblico, questo avrebbe fisiologicamente bisogno di almeno 3 anni per entrare in funzione. E i nuovi 51 pazienti dove andrebbero nel frattempo: nel Centro privato a Messina! E allora perché Privato a Messina si è Privato a Reggio no ( con minore stress da lungo viaggio per questi poveri malati)?

In tutta Italia la dialisi dei pazienti uremici cronici ( ovvero non in gravi condizioni)viene effettuata in Centri Privati perché, come da dati CENSIS, la dialisi privata costa Massimo 250 euro a seduta, mentre quella pubblica 600 euro.

Inoltre il dr. Ilacqua offrirebbe il trasporto dei malati gratuito, mentre a Messina il costo della trasferta è a spese dell’Asp reggina.

Su questa strana negazione del diritto del dr. Ilacqua a risolvere questa emergenza per giunta risparmiando, è stata presentata dalla stesso una denuncia alla Procura della Repubblica.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.