REGIONALI, ODDATI: «NELLE PROSSIME ORE NOMI NUOVI. NO A OLIVERIO»

87

Il componente della segreteria nazionale dem riconosce «l’oggettiva litigiosità» che ha spinto l’editore Rubbettino a rifiutare la candidatura. «Ma non è l’unica possibilità civica». E per quanto riguarda l’attuale governatore: «È del Pd e deve rispettarne le scelte»

«Come Rubbettino aveva detto a Zingaretti e in altri incontri con altre realtà, si era preso del tempo per riflettere e ragionare sulla candidatura. Ora ha scelto di non andare avanti, anche perché ha notato una oggettiva litigiosità del campo politico in cui doveva operare. Ma non è l’unica possibilità di candidatura civica per allargare il campo del centrosinistra. Ci sono altre possibilità che già nelle prossime ore potrebbero materializzarsi». Così Nicola Oddati della segreteria nazionale Pd, conversando con i giornalisti a margine dell’assemblea nazionale dem a Bologna. «Il percorso rimane lo stesso: siamo pronti a sostenere una candidatura civica per fare in modo che la Calabria possa vivere quel rinnovamento necessario che noi abbiamo decido di sostenere – ha aggiunto Oddati –. Oliverio comunque non sarà il candidato del Pd. Anzi, per noi Oliverio non sarà candidato perché è del Pd e deve rispettare le scelte del Pd».

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.