PROMUOVERE LA CULTURA DELLA DONAZIONE DEL SANGUE: L’AVIS COMUNALE DI LOCRI, PRESIEDUTA DALLA PROFESSORESSA MARINA LEONE, PUNTA ALLA SENSIBILIZZAZIONE E VALORIZZAZIONE DEI GIOVANI

227

Promuovere la cultura della donazione di sangue, che significa donare amore e vita al prossimo, anche e soprattutto nei giovani, è compito della famiglia e della società. L’AVIS Comunale di Locri, presieduta dalla professoressa Marina Leone, punta molto a questo obiettivo. Sensibilizzare e valorizzare i giovani, infatti, contribuendo a renderli cittadini modello, è sempre stato “patrimonio genetico” dell’Avis che, instancabilmente e con vero spirito altruistico, opera, quotidianamente, nella raccolta del prezioso liquido vitale.
Un esempio importante, per tanti giovani, per i nostri figli, le nuove generazioni, che, come ha espresso la presidente Marina Leone, “Erediteranno un compito non facile, che sarà quello di gestire la società futura,molto più problematica per tanti aspetti, rispetto a questa di oggi.” Effettivamente, nell’epoca attuale, sempre più tendente alla disumanizzazione, “È compito di tutti,” – come ha più volte ricordato la dottoressa Leone -“a cominciare dalla famiglia, di educare al rispetto e all’amore verso il prossimo, anche attraverso la promozione della cultura della donazione del sangue”. Valori etici fondamentali e importanti, questi, per contribuire a rendere il mondo più “umano” e l’esistenza, degna di essere vissuta.

La presidente Avis Locri, la professoressa Marina Leone


Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.