Mar. Gen 26th, 2021

L’assessore Regionale al Bilancio della Regione Calabria Franco Talarico non firma e blocca la delibera per imputare i fondi previsti , circa 4,5 milioni di euro, più altri 500 mila per garantire la copertura contrattuale a tempo determinato di due anni per i lavoratori precari “ ex legge 12” attraverso l’agenzia “Calabria Lavoro”, dando così seguito alla successiva manifestazione di interesse riservata agli appartenenti al bacino dei precari della ex legge 12. L’assessore Talarico non avrebbe dunque inteso approvare, nonostante il parere favorevole del direttore generale e del dipartimento lavoro, la costituzione del capitolo di bilancio con il conseguente stop dell’iter, a causa essenzialmente di una indecisione legata allo stato di “ordinaria” o “straordinaria” amministrazione, dopo l’improvvisa scomparsa del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, e il “congedo” del Consiglio regionale avvenuto nei giorni scorsi. Svaniti di fatto le fattezza per i circa duecento lavoratori, che qualche mese fa l’assessore regionale Fausto Orsomarso aveva tranquillizzato con un comunicato stampa Che annunciava la delibera di rimodulazione di risorse della Giunta che offriva all’assessorato al lavoro la dotazione finanziaria necessaria a chiudere una delle ultime pratiche che riguardano il precariato afferente alla Regione Calabria, quella relativa alla legge 12/2014.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.