SANITA’: PER DANIELE ALBANESE “LA REGIONE HA LE SUE RESPONSABILITÀ”

101

L’eventuale, o quasi certo, inserimento della nostra regione tra le zone c.d. rosse è una sconfitta, una sonora bocciatura delle politiche degli ultimi anni.

Non è possibile ritrovarsi, dopo circa 10 mesi dall’inizio dell’epidemia e un’annunciata “seconda ondata”, penalizzati, a causa della situazione sanitaria strutturalmente deficitaria, e destinatari di misure restrittive che  fanno pagare un prezzo altissimo ai cittadini ed agli operatori commerciali della nostra regione.

 

Dove sono finiti i posti letto e i posti di terapia intensiva aggiuntivi che da inizio epidemia dovevano essere presenti nella nostra regione?

Dove sono le assunzioni che da marzo dovevano essere fatte?

Perchè, per tutto il periodo emergenziale, medici e operatori sanitari a cui va il nostro ringraziamento, sono stati lasciati soli e nella più totale confusione?

Bisogna chiedere interventi urgenti ed immediati quale potrebbe essere la sistemazione di ospedali modulari o da campo da istallare in ogni provincia e dare in questo modo respiro alle nostre strutture sanitarie.

I cittadini calabresi meritano queste risposte e meritano soprattutto che nel mentre con enormi sacrifici, si combatte contro il subdolo covid, vengano assunte precise responsabilità.

 

 

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.