Lun. Apr 19th, 2021

Il movimento politico ReAzione Cauloniese ha diffuso una nota in cui si legge: “I cittadini cauloniesi, nei giorni scorsi, hanno scoperto dal sito del Comune, che anche nel 2020 ha avuto luogo il Kaulonia Tarantella Festival.
No, non è una bufala e non è una provocazione, la notizia è seria.
Da quanto si è riusciti a dedurre dall’esamina delle determine, l’edizione 2020 si sarebbe svolta in streaming in tre diverse serate.
L’amministrazione comunale, dopo avere distribuito prebende clientelari ai vari amici, trascurando i propri dipendenti, ha presentato ai suoi cittadini il relativo salatissimo conto.
Dovete crederci se scriviamo che lo stesso ammonta a circa 48.000,00, (diconsi quarantottomila euro).
Circa 16.000,00 euro a serata !
Orbene, noi crediamo che di questo enorme ed inutile sperpero l’amministrazione dovrebbe dare spiegazioni ai suoi cittadini.
In particolar modo, le spiegazioni dovrebbe darle il vice sindaco Campisi che in passato, per situazioni molto meno gravi, era solito battere i pugni sui tavoli dell’opposizione.
Ora, se ci fosse, a noi basterebbe sentire anche uno solo di colpo.
Ma ciò non accadrà stante che anche il dottore, responsabile del centro storico, è stato fagocitato dalla macchina del potere.
In un momento di particolare criticità, come quello attuale, noi crediamo che questo abuso nel disporre delle risorse pubbliche, rappresenti uno spregio per quelle famiglie che fanno enormi sacrifici per arrivare alla fine del mese.
Senza escludere le famiglie di quei dipendenti comunali a cui è stato ridotto lo stipendio a poco più di 600,00 euro al mese.”

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.