Ven. Ago 19th, 2022
Featured Video Play Icon

Un laboratorio politico, sociale economico. E’ questa la mia idea di Calabria. Un progetto in cui turismo e cultura siano le vere armi del riscatto, in cui creare un rapporto diverso tra la natura e le persone” esordisce così Luigi De Magistris, ieri sera di fronte ad una piazza gremita. Accanto a lui il sindaco di Cinquefrondi e presidente mezzogiorno DemA Michele Conia, il consigliere comunale e candidato consigliere regionale Saverio Pazzano, l’onorevole e presidente asso. “Risveglio ideale, Angela Napoli.

Stessa emozione

Oltre due ore di incontro con i cittadini presenti durante il quale il candidato alle prossime regionali calabresi ha ripercorso la sua storia, soffermandosi soprattutto sull’esperienza come sindaco di Napoli del quale si dice “ancora orgogliosamente primo cittadino”. E con la città partenopea “vedo molte similitudini, la stessa situazione che incontrai all’inizio della mia esperienza come sindaco e provo la stessa emozione, la stessa voglia di provocare un’insurrezione culturale grazie a persone libere, credibili. Uomini e donne forti e piene di passione, la stessa che ha guidato e guida me da dieci anni”

I punti cruciali

Lotta alla ‘ndrangheta, alla malsanità, al problema dei rifiuti, sono questi i punti fondamentali del programma di De Magistris “diritti che sono completamente scomparsi. Penso ad una Calabria fondata sull’economia circolare, sul lavoro. La mia sarà una squadra di storie belle. Persone capaci di parlare a tutte le persone che non credono più alla politica, a chi è stanco. Soprattutto parliamo ai giovani e a loro che rivolgiamo l’attenzione nel nostro programma. La Calabria ha bisogno di tornare a credere nella possibilità di farcela.”

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI