Gio. Feb 22nd, 2024

Con lui oltre al direttore Malacrino il deputato Cannizzaro e il presidente Occhiuto

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

La visita al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria è ormai una tappa imperdibile per chiunque si trovi nell’area dello Stretto. Nei giorni scorsi anche il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Antonio Tajani ha voluto ammirare, insieme alla consorte, i magnifici Bronzi di Riace e di Porticello, accompagnato dall’On. Francesco Cannizzaro. La visita è stata guidata dalla dott.ssa Palma Buda, assistente alla fruizione del Museo, che ha portato i saluti del direttore Carmelo Malacrino, impegnato a Barcellona nell’inaugurazione della mostra fotografica sui Bronzi di Riace al Museu d’Arqueologia de Catalunya. Il Ministro è rimasto estasiato di fronte alle due statue, che aveva già visto alcuni anni prima, apprezzando molto anche le due teste provenienti dal relitto di Porticello e gli altri reperti esposti.

«La visita del Ministro Tajani e della gentile consorte ci onora molto – dichiara il direttore Malacrino. È un segnale importante di sensibilità verso il patrimonio culturale di questo territorio, specie nel momento in cui il MArRC sta consolidando rapporti con istituzioni museali di altre nazioni. La mostra allestita nel cuore di Barcellona sarà una grande opportunità di promozione internazionale. Ringrazio il Presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto per aver voluto consegnare personalmente al Ministro il nostro volume sui Bronzi di Riace, nonché l’On. Cannizzaro per averlo accompagnato durante la visita».

Print Friendly, PDF & Email