Mar. Apr 16th, 2024

I finanzieri hanno confiscato la merce, scoperta un esercizio commerciale gestito da un cinese, e segnalato il responsabile alla Camera di Commercio per le dovute sanzioni

Continua dopo la pubblicità...


IonicaClima
amaCalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow


Nell’ambito di un’operazione mirata alla lotta alla contraffazione e alla difesa del Made in Italy, la Guardia di Finanza di Catanzaro (Compagnia di Soverato) ha individuato un negozio gestito da un cittadino cinese a Sant’Andrea Apostolo dello Ionio, che commercializzava una vasta gamma di prodotti non conformi alle normative di sicurezza.

Tra le merci scoperte, più di 1.500 articoli privi del marchio “CE” e delle indicazioni di provenienza, potenzialmente dannosi per la salute dei consumatori, specialmente per i bambini. I finanzieri, constatata la pericolosità soprattutto per i più piccoli, hanno provveduto al sequestro della merce e segnalato il responsabile alla Camera di Commercio per le necessarie sanzioni.

In una nota ufficiale, hanno sottolineato il loro impegno nel garantire un mercato trasparente e sicuro per tutti i cittadini, evidenziando l’importanza di tutelare la salute e i diritti dei consumatori.

Print Friendly, PDF & Email