Ven. Feb 23rd, 2024

Myenergy Viola ospita Basket School Messina per l’ultimo derby dello Stretto della regular season di Serie B

Ultima gara casalinga di regular season per la Myenergy Viola. Il PalaCalafiore apre i propri cancelli per il derby dello Stretto contro la Basket School Messina. Partita ininfluente ai fini del posizionamento in classifica per i reggini che sono già sicuri, con due turni di anticipo, di essere nel lotto delle migliori quattro che accederanno ai Play-In Gold. Ma un derby è sempre un derby, specialmente se si gioca davanti al pubblico di casa.

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Forse il primo tempo più brutto della stagione. Reggini confusionari, distratti, con la stessa apparentemente già rivolta ai Play-In Gold. Sono 9 le palle perse, la percentuale da 3 punti si assesta sul 13% (1/8). A parte Tyrtyshnik a quota 15, il tabellino dei marcatori piange: 4 punti per Simonetti, 5 per Maksimovic, 2 per Mavric. Dall’altra parte Labovic funziona da 3 punti (4/5) e firma 16 dei 35 punti dei peloritani che chiudono meritatamente in vantaggio 26-35 pur senza brillare.

Nella ripresa i reggini cambiano passo, Tyrtyshnik (27) guida la rimonta insieme a Maksimovic (14), ma una volta raggiunta la parità, nelle fasi più calde un guasto elettrico esterno spegne le luci del palazzetto. Si resta per circa 30 minuti fermi. Alla ripresa si sveglia un Aguzzoli (14) in ombra fino a quel momento, ma nel quarto periodo la Viola perde coach Cigarini: proteste per una chiamata arbitrale dubbia di troppo (davvero tante oggi), secondo tecnico e uscita fra gli applausi. La Viola si scioglie nel finale sotto i colpi di Labovic (24) e Di Dio (22) di quarto e cede il passo 74-84.

strettoweb

Print Friendly, PDF & Email