Mar. Giu 25th, 2024

Terzo episodio sospetto all’Ospedale di contrada Verga

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Un nuovo presunto caso di malasanità all’ospedale di Locri ha sollevato dubbi e preoccupazioni nella comunità locale. Nei giorni scorsi, un anziano, proveniente dalla Vallata del Torbido, è deceduto all’ospedale di Polistena a seguito di una caduta avvenuta nel reparto del nosocomio di contrada Verga, dove era ricoverato. Il decesso, avvenuto intorno al 25 aprile, ha sollevato interrogativi, specialmente dopo che le figlie dell’anziano hanno presentato una dettagliata denuncia alla caserma dei Carabinieri di Locri.

La Procura della Repubblica, guidata da Giuseppe Casciaro, ha prontamente avviato un’indagine contro ignoti, ordinando il sequestro della cartella clinica e della salma del paziente deceduto. Le figlie denunciano che le condizioni del loro congiunto sono peggiorate a seguito della caduta nell’ospedale di Locri, costringendo la famiglia a trasferirlo a Polistena, dove è poi spirato.

Le autorità dovranno stabilire se il decesso dell’anziano sia correlato a presunte carenze sanitarie o alle patologie preesistenti del paziente. L’indagine è appena agli inizi e si attendono sviluppi nelle prossime settimane.

Nel frattempo, i vertici dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria si sono riuniti all’ospedale di Locri per discutere e approfondire la vicenda, che solleva interrogativi sia sul piano penale che su quello sanitario. Questo è il terzo caso di presunta malasanità segnalato dall’inizio del 2024, dopo la morte di un giovane indiano nel reparto di Chirurgia a gennaio e di un neonato in sala parto a febbraio. La Procura di piazza Fortugno ha già aperto fascicoli su questi casi, dimostrando l’attenzione verso la tutela della salute e dei diritti dei pazienti.

Print Friendly, PDF & Email