Gio. Lug 18th, 2024

Il bollo auto è una tassa automobilistica obbligatoria che deve essere corrisposta ogni anno da ogni proprietario che abbia una vettura regolarmente iscritta al PRA (Pubblico Registro Automobilistico).

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Il pagamento del bollo auto, quindi, spetta a tutti i possessori di veicoli e di motoveicoli immatricolati in Italia, anche se non vengono utilizzati per lunghi periodi di tempo. Le uniche auto a godere di un’agevolazione sul pagamento del bollo auto sono le vetture d’epoca immatricolate da più di 30 anni. Queste, infatti, sono esenti dal pagamento del bollo e dovranno corrispondere solamente una tassa di forfettaria se circolano su strade pubbliche.

Calcolo bollo auto, come avviene

Se stai per acquistare un’auto nuova o usata, quindi, è importante conoscere anche il costo del bollo auto che dipende dalla potenza del motore espressa in kilowatt e dalla classe ambientale di appartenenza.

Come anticipato, per il calcolo del bollo auto è importante riportare i valori di kW e la classe ambientale riportati sul libretto di circolazione. Infatti, per le vetture Euro 0, il costo del bollo auto sarà di 3 euro per ogni kW di potenza, più 4,50 euro per ogni kW supplementare se si supera la soglia dei 100 kW.  Per le vetture Euro 1, invece, si pagherà 2,90 €/kW fino a 100 kW di potenza e 4,35 €/kW per ogni kW supplementare. Per le vetture classe Euro 4, 5 e 6 il rapporto è 2,58 €/kW e 3,87 €/kW oltre i 100 kW di potenza complessiva.

Tuttavia, il calcolo bollo auto con la targa è il metodo più semplice e bastano pochi click per conoscere l’importo preciso. Basta andare sul sito dell’Agenzia delle Entrate, visitare la sezione dedicata al pagamento del bollo auto e inserire la targa della propria autovettura, specificando la tipologia di veicolo. Dopo aver immesso il codice di sicurezza, la schermata restituirà l’importo esatto da versare per il pagamento del bollo auto.

È facile intuire che questa procedura di calcolo bollo auto sia valida solamente per i veicoli in proprio possesso o se si hanno le informazioni relative alla targa.

Comunque, nel caso di un’auto nuova e non solo, rivolgendosi al concessionario si potrà chiedere il calcolo del bollo auto anche senza avere i riferimenti di una targa specifica.

Bisognerà quindi fare un calcolo basato sulla classe ambientale e la potenza del motore in kW. Se invece non si conoscono i kW del motore, allora si potrà far riferimento al valore di CV, cioè, i cavalli motore. In questo caso, si dovrà dividere il valore di 1,35962 per i cavalli di potenza del motore per avere i kW corrispondenti.

Il pagamento del bollo auto può essere fatto sia da casa, grazie ai servizi di internet banking o dal portare dell’ACI, oltre che recandosi presso punti vendita Sisal e Lottomatica, Poste Italiane, l’app dei servizi pubblici o dagli ATM abilitati.

Print Friendly, PDF & Email