Lun. Giu 17th, 2024

Scarsa Lungimiranza e Mancanza di Professionalizzazione: Le Lamentele del Sindacato Rispetto alle Politiche Amministrative

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

La Cisl FP di Reggio Calabria ha espresso gravi critiche nei confronti del Piano Integrato di Assetto Organizzativo (PIAO) 2023/2025, ritenendo che non rifletta adeguatamente il modello organizzativo dell’ente comunale. Il sindacato ha contestato soprattutto l’eliminazione dei profili professionali presso la Biblioteca comunale, ignorando i successi ottenuti grazie alla dedizione e alla professionalità del personale.

Le richieste avanzate dalla Cisl FP includono una programmazione più dinamica, una selezione mirata delle professioni e delle competenze necessarie nelle amministrazioni pubbliche, ma tutte sono state ignorate dall’ente.

Nell’attuale aggiornamento del PIAO 2024/2026, si riscontra una previsione del fabbisogno per il 2024 che non tiene conto delle reali necessità dell’ente, con una mancanza di progressioni interne e un eccessivo ricorso a contratti temporanei.

La Cisl FP ha criticato l’inerzia dell’amministrazione nel promuovere procedure concorsuali per garantire stabilità e professionalizzazione al personale. Inoltre, ha denunciato il mancato pagamento delle somme dovute ai lavoratori e la gestione discutibile di alcuni incarichi esterni.

Tutto ciò accade nonostante le lamentele espresse dal Sindaco riguardo alla carenza di figure professionali qualificate e alla situazione finanziaria precaria dell’ente. La Cisl FP conclude sottolineando il sacrificio del personale e delle loro famiglie, che continuano a subire le conseguenze di politiche amministrative inefficienti e disinteressate al benessere dei dipendenti.

Print Friendly, PDF & Email