Mar. Giu 25th, 2024

Dalla Terra di Sulmona alle Spiagge di Tropea: Il ‘Mangiaplastica’ Rivoluziona la Gestione dei Rifiuti in 121 Comuni, Decodificando i Codici a Barre per un Riciclo Efficiente

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Con Tropea, in provincia di Vibo Valentia, sono 121 i comuni serviti da Ecoreversa, azienda di Sulmona che sta portando in tutta Italia l’ecocompattatore per risparmiare sull’ambiente. Il macchinario, sostanzialmente un ‘mangiaplastica’, è stato installato nel centro di Tropea: grazie a sei sensori per la lettura dei codici a barre, per la verifica del peso e una telecamera in 3D, è in grado di ricevere i rifiuti, selezionarli e valutarne la “purezza”, pressarli e di fatto prepararli per il riciclo, offrendo sul mercato un prodotto di classe C, completamente pulito. Il vantaggio è per l’ambiente perché si raffina la raccolta differenziata e per i Comuni che, ottenendo il macchinario a costo zero e interamente pagato dallo Stato, rivenderanno il materiale e risparmieranno sul servizio di raccolta domestica. Da febbraio ad oggi sono arrivate all’azienda 111 richieste di installazione dell’impianto. “Un beneficio notevole per comuni, ambiente e cittadini. Il progetto è nuovo e non ci sono precedenti per elaborare un dato statistico, ma si può tener conto che l’Unione Europea spinge per il raggiungimento della soglia di raccolta differenziata del 70 per cento” commenta Lino Rubino, titolare dell’azienda sulmonese.

Print Friendly, PDF & Email