Mar. Giu 18th, 2024

L’aggressione avvenuta a Mirafiori lascia il giovane gravemente ferito, con la gamba sinistra amputata, mentre gli aggressori restano ancora ignoti

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow


Un giovane di 23 anni, vittima di un’aggressione avvenuta a Torino lunedì pomeriggio, è tornato in sala operatoria presso l’ospedale Cto per tentare di salvare la sua gamba sinistra, gravemente ferita da un machete. Nonostante i tentativi dei medici, che hanno lavorato per preservare l’arto già parzialmente amputato sotto il ginocchio dall’arma, le condizioni della gamba sono peggiorate dopo il primo intervento, rendendo necessaria un’ulteriore amputazione. Attualmente il giovane è ricoverato nel reparto di rianimazione, intubato, e le sue condizioni sono considerate riservate a causa della perdita di sangue e della gravità delle lesioni riportate.

L’aggressione è avvenuta mentre il giovane si trovava con la fidanzata, a bordo di un monopattino, nella via Panizza, nel quartiere di Mirafiori. Gli aggressori, ancora non identificati, sono giunti sul luogo dell’aggressione a bordo di uno scooter. Secondo quanto emerso dalle testimonianze raccolte dagli investigatori della polizia, uno dei due aggressori, il passeggero dello scooter, è sceso dal veicolo e ha colpito il giovane con un machete prima di fuggire via velocemente.

Print Friendly, PDF & Email