Mar. Giu 18th, 2024

Cresce giorno dopo giorno il numero di cittadini dei 42 Comuni della Locride che aderiscono all’iniziativa di mobilitazione promossa nei giorni scorsi dal Consorzio di operatori turistici “Jonica Holidays” e dal Corsecom, in relazione alla paventata chiusura della galleria per lavori di ristrutturazione di cui, attualmente, si conoscono solo i previsti tempi d’intervento., Cittadini che, in attesa di conoscere gli elementi che hanno portato l’ Anas a prendere questa decisione e le soluzioni alternative previste, sono a dir poco sconcertati e molto preoccupati.

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Mai, nella storia recente del territorio locrideo, è stato registrato tanto interesse e tanta apprensione come si sta verificando in questi giorni. In ogni settore, da quello pubblico a quello privato, dal turismo alle attività commerciali, dai lavoratori pendolari a quelli dei trasporti, dal mondo associazionistico alle associazioni di categoria, in tutti, è forte la consapevolezza delle ricadute che potrebbe avere la chiusura della strada Jonio-Tirreno. Una responsabilità civica molto diffusa che ci ha anche piacevolmente sorpreso., Tra i coordinatori dell’iniziativa che, con il supporto di tanti volontari, sono in continuo contatto con cittadini dei vari Comuni, c’è molta soddisfazione per il vivo interesse con cui è stato raccolto l’appello diffuso nei giorni scorsi e per il largo coinvolgimento delle aree del territorio, dalle vallate dello Stilaro, del Torbido, del Bonamico, del Geracese e del La Verde, alle marine del Sud, da Brancaleone a Locri, e a quelle del Nord, da Siderno a Monasterace. Un risultato che, inizialmente, non poteva essere dato per scontato. Partendo da piccoli gruppi di cittadini, molto preoccupati per un forte attaccamento alle proprie comunità ed alle proprie radici, si è messo in moto un meccanismo che ha “contagiato” altri cittadini, altre organizzazioni, altri gruppi sociali. Un “passa parola” che, giorno dopo giorno, ha creato consapevolezza e voglia di partecipare. Si è venuta a creare, così, una cittadinanza attiva di “area vasta”, cosciente del ruolo e del peso che può rappresentare nei confronti e nei rapporti con le varie Istituzioni, pronta anche a mobilitarsi, a fianco dei Sindaci, nel caso fosse necessario.,

E’ questa la forza dell’iniziativa messa in campo ed è questa forza che ci spinge a fare un ulteriore appello ai Sindaci dei 42 Comuni, invitandoli ad affrontare a testa alta le Istituzioni superiori, compreso anche il Governo centrale, per una problematica che, per l’impatto che avrebbe, non può essere considerata locale e, contestualmente, a richiedere un piano straordinario d’interventi per la viabilità in grado di fare uscire la Locride dalla situazione di perenne emergenza e di isolamento in cui, colpevolmente, viene lasciata., La Jonica Holidays ed il Corsecom, nell’esprimere apprezzamento e fiducia in relazione alle iniziative di confronto dei prossimi giorni, sollecitate dai Sindaci del territorio Jonico e Tirrenico, sia con i rappresentanti della Città Metropolitana, sia con il Governatore Occhiuto, ribadiscono il proprio impegno a mantenere alta l’attenzione su un problema che è di vitale importanza per tutta la Locride.
Le Segreterie
Jonica Holidays
Corsecom

Print Friendly, PDF & Email