Sab. Giu 22nd, 2024

I consiglieri preoccupati per il modus operandi dell’attuale amministrazioni e le evidenti discrepanze contabili 

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Il 14 maggio, si è svolto un Consiglio Comunale di notevole importanza, durante il quale è stato sottoposto all’approvazione il bilancio consuntivo. Come gruppo di minoranza, del quale facciamo parte, abbiamo espresso un voto contrario all’approvazione di questo documento. Le ragioni della nostra opposizione sono fondate su una serie discrepanze tra le cifre riportate nel bilancio e la realtà dei fatti, come emerge dalle analisi dettagliate dei documenti e dalle verifiche effettuate. Il punto cruciale della nostra contestazione riguarda un disavanzo di quasi 5 milioni di euro, un dato preoccupante che non può essere ignorato. La maggioranza ha tentato di presentare la situazione economica del Comune sotto una luce favorevole, affermando che grazie alla loro gestione oculata e alla presunta entrata di milioni di euro, il disavanzo sarebbe stato appianato. Tuttavia, questa narrazione, alla luce di un’attenta analisi contabile da parte di esperti super partes, non è supportata dai fatti. Le carte esaminate, comprese quelle redatte dalla Corte dei Conti, rivelano una realtà ben diversa. Invece di una riduzione del disavanzo, le analisi indicano che la situazione economica del Comune è peggiorata rispetto all’anno precedente, con un incremento del deficit. Questo aggravio finanziario non solo smentisce le affermazioni della maggioranza, ma pone un ulteriore peso sui cittadini, che si trovano ad affrontare sempre maggiori difficoltà economiche e pressioni fiscali. L’approccio della maggioranza, che ha propagandato attraverso i social e altre piattaforme la loro presunta “lungimiranza” nel risanare le finanze comunali, è a nostro avviso irrispettoso nei confronti della popolazione. Far passare un peggioramento della situazione economica come un successo gestionale non solo è fuorviante, ma danneggia la fiducia dei cittadini nelle istituzioni. Come rappresentanti della minoranza, sentiamo il dovere di denunciare questa mancanza di trasparenza e di richiedere una gestione più responsabile e onesta delle risorse umane comunali. I cittadini meritano chiarezza e verità, non illusioni costruite su dati fuorvianti. È essenziale che le decisioni politiche siano basate su dati reali e non su narrazioni distorte, affinché si possa lavorare veramente al miglioramento delle condizioni economiche del nostro comune. In conclusione, ribadiamo la nostra posizione contraria all’approvazione del bilancio consuntivo presentato ieri. Chiediamo maggiore trasparenza e un impegno reale nella gestione delle finanze pubbliche, affinché si possa costruire un futuro migliore per tutti i cittadini, basato sulla verità e sull’integrità. Vorremmo esprimere, inoltre, il nostro profondo disappunto riguardo alla risposta fornita dalla maggioranza, in merito alla questione delle cartelle esattoriali inviate ai cittadini di Gioiosa Ionica. È assolutamente inaccettabile affermare che i nostri concittadini siano abituati a non pagare i propri debiti, soprattutto in un periodo storico come quello che stiamo vivendo. Dopo la pandemia da Covid-19, molte famiglie e individui hanno subito gravi perdite economiche, perdendo il lavoro o vedendo diminuire drasticamente le proprie entrate. Accusare questi cittadini di operare con un “modus operandi” volto a evitare i pagamenti è non solo ingiusto, ma anche lesivo della loro dignità. La realtà è che molti dei nostri concittadini sono persone laboriose e oneste che, in tempi normali, hanno sempre adempiuto ai propri obblighi. Tuttavia, le difficoltà attuali li hanno messi in una posizione di estrema vulnerabilità economica. Invio di cartelle, a volte già pagate, e l’adozione di misure coercitive come i pignoramenti e il fermo amministrativo dei veicoli non fanno altro che aggravare una situazione già critica, spingendo queste persone verso una condizione di nuova povertà. È essenziale che l’Amministrazione Comunale dimostri maggiore sensibilità e comprensione verso i cittadini in difficoltà, adottando misure più elastiche e soluzioni più ragionevoli, per aiutarli. L’obiettivo deve essere quello di supportare e non di vessare ulteriormente chi si trova in difficoltà economiche. Invitiamo pertanto la maggioranza a rivedere il proprio approccio e a considerare con attenzione le proposte della minoranza, che mirano a instaurare un rapporto di fiducia e collaborazione con i cittadini, piuttosto che a penalizzarli ulteriormente. I Consiglieri di minoranza Domenicon Depino, Vincenzo Mazzaferro, Marcella Agrippo e Carmenzita Logozzo.

Print Friendly, PDF & Email