Mar. Giu 18th, 2024


Il Presidente Agostinelli alla Guida nel Tentativo di Trovare una Soluzione alla Crisi Lavorativa

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

L’Autorità di Sistema Portuale di Gioia Tauro si trova di fronte a una sfida impegnativa: risolvere la vertenza Port Agency, nata nel 2017 come strumento per mitigare i licenziamenti di massa nel terminalista container Mct. La situazione è diventata critica dopo la cessazione dell’attività della Port Agency lo scorso 27 aprile, lasciando senza lavoro e senza sussidi 63 padri di famiglia, molti dei quali ex dipendenti delle ditte Mariba e All Service.

Il presidente Agostinelli ha guidato un vertice cruciale il 6 maggio a Roma, incontrando la Direzione Generale del Ministero delle Infrastrutture. Secondo Francesco Infantino, rappresentante del movimento autonomo dei lavoratori che ha tenuto sit-in per giorni, il vertice ha rappresentato uno sforzo tangibile per affrontare la situazione.

L’incontro ha evidenziato le difficoltà oggettive che l’Autorità Portuale deve affrontare, ma anche l’impegno e la buona volontà nel trovare una soluzione concreta per i lavoratori colpiti. Un confronto diretto è avvenuto tra Agostinelli e Infantino nella sede dell’ente, dimostrando una volontà di dialogo e collaborazione nel trovare una risposta alla crisi occupazionale che sta affliggendo la comunità.

Print Friendly, PDF & Email