Mer. Giu 19th, 2024

Dopo l’operazione della Squadra mobile, la pm chiede il giudizio immediato per presunta rete di pusher.

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Sette dei dodici coinvolti nell’inchiesta della Procura di Crotone sul presunto traffico di droga nel rione rom di via Acquabona saranno processati. La pm Rosaria Multari ha ottenuto il giudizio immediato dalla gip Assunta Palumbo, con il dibattimento che inizierà il 5 giugno presso il Tribunale di Crotone. Gli imputati hanno ora 15 giorni per decidere se optare per un rito alternativo come l’abbreviato o il patteggiamento.

Tra i sette imputati ci sono Donato Bevilacqua (31 anni), Armando Manetta (34), Nicola Manetta (42), Franco Passalacqua (19), Leonardo Bevilacqua (40), Romina Bevilacqua (31) e Cosimo Bevilacqua (21). Le posizioni degli altri cinque indagati sono state stralciate. Secondo l’operazione della Squadra mobile eseguita il 16 novembre 2023, la presunta rete di pusher avrebbe gestito lo spaccio di cocaina, eroina e marijuana nelle vicinanze di tre scuole e delle zone limitrofe. Gli acquirenti, inclusi adulti, adolescenti e professionisti, avrebbero usato messaggi criptici su WhatsApp per contattare gli spacciatori, cercando di eludere l’attenzione delle forze dell’ordine.

Print Friendly, PDF & Email