Sab. Giu 15th, 2024

La Scomparsa Solitaria nel Cuore della Pandemia: Familiari Chiedono Chiarezza sulle Cause del Decesso

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Nel silenzio ovattato del lockdown, un’ombra di tragedia si è abbattuta nell’Annunziata il 2 marzo 2021, quando un settantasettenne è stato trovato senza vita su una lettiga nel corridoio del pronto soccorso. La sua morte, avvolta nel clima di indifferenza e confusione generato dalla pandemia, ha sollevato interrogativi e richieste di giustizia da parte dei suoi famigliari, rappresentati dall’avvocato Massimiliano Coppa. Il medico di turno ha scoperto il suo corpo già senza vita, nonostante fosse stato trasferito nel pronto soccorso solo quattro giorni prima, in seguito a dolori addominali e febbre. La sua permanenza solitaria in quel luogo, senza la compagnia di nessun familiare a causa delle restrizioni sanitarie, aggiunge un’ombra di tristezza a questa storia già dolorosa. Ora, i famigliari cercano non solo giustizia, ma anche risposte sulle circostanze che hanno portato alla sua tragica fine.

Print Friendly, PDF & Email