Mar. Giu 18th, 2024

Il Viminale rivela dati significativi sulle tendenze migratorie.

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Gli sbarchi di migranti in Italia hanno subito una drastica riduzione nei primi tre mesi del 2024, dimostrando un calo del 50% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Secondo il cruscotto statistico del Viminale, i numeri sono passati da 20.364 nel 2023 a soli 9.479 quest’anno. Nel 2022, nello stesso intervallo di tempo, erano stati registrati 6.379 sbarchi.

Provenienza e Impatto

Le principali nazioni di provenienza dei migranti nel 2024 sono il Bangladesh (2.275), la Siria (1.669) e la Tunisia (1.203). Inoltre, 688 minori non accompagnati hanno raggiunto le coste italiane.

Strategia Efficace

L’efficacia della strategia di blocco delle partenze, in collaborazione con i paesi di origine e di transito, è evidente. Il governo guidato da Giorgia Meloni ha dimostrato la sua capacità di affrontare anche questioni complesse come l’immigrazione. Gli accordi con la Tunisia e l’Albania, insieme al dialogo rinnovato con l’Egitto, hanno contribuito a ridurre gli sbarchi. Finalmente, l’Europa sta prendendo sul serio l’immigrazione e il controllo dei confini, mentre gli scafisti perdono terreno.

La sinistra, che ha spesso criticato l’Italia, si trova ora smentita e sconfitta dai fatti.

Print Friendly, PDF & Email