Mar. Giu 25th, 2024

Sotto la minaccia della disoccupazione: 85 dipendenti della Gioia Tauro Port Agency rischiano il lavoro

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

La Gioia Tauro Port Agency, società in house dell’Autorità di Sistema portuale dei mari Tirreno meridionale e Ionio, si trova in una situazione amministrativa critica, con la scadenza prevista per il prossimo 27 aprile. Questo mette a rischio il futuro lavorativo dei suoi 85 dipendenti, molti dei quali residenti a Gioia Tauro, che potrebbero restare senza lavoro nel giro di poche settimane.

L’ex assessore comunale Giulio Ranieri ha espresso preoccupazione per la grave situazione economica che coinvolge oltre 80 famiglie, definendo il silenzio circostante “assordante” e sottolineando il rischio di disperazione per molti capifamiglia.

Nonostante il Ministero dei Trasporti abbia autorizzato mesi fa la costituzione di una nuova società ai sensi dell’articolo 17 comma 5 della legge 84/94, sembra che questa possibilità sia definitivamente sfumata.

Inoltre, si prospetta l’ingresso di un quinto operatore nel porto, che si occuperà anche di rizzaggio con personale proprio, una notizia che viene percepita come una beffa dagli ex dipendenti della Gioia Tauro Port Agency, pronti a protestare contro questa situazione ingiusta.

Print Friendly, PDF & Email