Mar. Giu 18th, 2024

di Oppido Mamertina – Palmi e Locri – Gerace l’olio del “Giardino della Memoria” di Capaci

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Nella mattinata odierna, nel corso di un incontro organizzato dal cappellano della Polizia di Stato Don Gianni Giordano presso la Parrocchia di Santo Stefano da Nicea di Archi, il Vicario del Questore di Reggio Calabria, Dott. Angelo Morabito, ha consegnato all’Arcivescovo Metropolita della Diocesi di Reggio Calabria-Bova, S.E. Mons. Fortunato Morrone, l’olio ricavato dal “Giardino della Memoria” di Capaci (PA).

Nel luogo dove avvenne l’esplosione del 23 maggio, in cui persero la vita i giudici Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e Francesca Morvillo ed i poliziotti della scorta, oggi sorge un giardino curato dall’Associazione ‘Quarto Savona 15’, fondata dalla vedova del caposcorta Antonio Montinaro, ove insistono diversi alberi di ulivo, ciascuno dedicato ad una vittima di mafia.

L’olio, distribuito anche quest’anno in tutte le diocesi italiane, sarà consacrato in occasione delle liturgie pasquali e verrà utilizzato per amministrare i sacramenti durante tutto l’anno liturgico.

Anche nelle Diocesi di Locri Gerace ed Oppido Mamertina-Palmi, l’olio del “Giardino della Memoria” è stato consegnato nelle mani dei rispettivi rappresentanti ecclesiastici, Mons. Francesco Oliva e Mons. Giuseppe Alberti, dai Dirigenti dei Commissariati di P.S. di Siderno e Palmi.

Print Friendly, PDF & Email