Mar. Giu 18th, 2024

l tragico episodio solleva interrogativi sulla carenza di personale medico di emergenza nel territorio

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

La tragedia si è consumata a Lamezia Terme quando, colto da un infarto, un uomo di 62 anni è spirato mentre l’ambulanza giungeva priva di un medico a bordo.

La famiglia dell’uomo ha prontamente richiesto l’intervento dei soccorsi dopo che il loro congiunto ha accusato il malore. Tuttavia, i sanitari a bordo del mezzo erano soltanto infermieri, non essendoci un medico presente. Nonostante i loro sforzi nel tentare di rianimare il paziente, le condizioni del sessantaduenne sono state subito giudicate critiche. In breve tempo è giunto anche l’elisoccorso che ha trasportato il paziente a Catanzaro, ma purtroppo, al suo arrivo, non c’è stato nulla da fare se non constatarne il decesso.

La situazione nel distretto sanitario di Lamezia Terme è preoccupante, con solamente 4 ambulanze a disposizione per circa 150mila abitanti. Di queste, tre sono prive di medico, tra cui quelle di Lamezia, Falerna e Maida. L’unica ambulanza con personale medico è localizzata a Soveria Mannelli, ma era già intervenuta per un altro caso urgente domenica scorsa a ben 40 chilometri di distanza.

Print Friendly, PDF & Email