Mar. Giu 25th, 2024

Un tragico incidente stradale ha scosso la comunità di Mottola, in provincia di Taranto, sulla Statale 100, causando la morte di tre giovani calabresi ed altre tre persone ferite. Lo scontro frontale tra una Bmw di grossa cilindrata e una Peugeot ha causato gravi conseguenze. Gli occupanti della Bmw, tutti provenienti dalla Calabria hanno perso la vita all’istante.

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Le vittime sono state identificate come Antonio Panzitta (32 anni) e Silvia Scardamaglia (23 anni), entrambi del Vibonese, e Marcella Risoli (26 anni), della provincia di Cosenza. Si apprende che i tre ragazzi stavano tornando dallo ZooComix, un evento cosplay che si è concluso oggi allo Zoosafari di Fasano.

I feriti, un 50enne, sua moglie e il loro figlio, sono stati prontamente soccorsi dal personale del 118 e trasportati in ospedale per ricevere le cure necessarie.

Questo tragico evento ha riacceso i riflettori sulla sicurezza stradale e ha portato il presidente del comitato Strade Sicure, Vanni Caragnano, a esprimere la sua indignazione. Caragnano ha sottolineato che questa è solo l’ultima di una serie di tragedie che hanno colpito la Statale 100, evidenziando una presunta negligenza da parte delle autorità competenti nel garantire la sicurezza della strada.

Il comitato Strade Sicure ha annunciato che presenterà un esposto alla Procura della Repubblica di Taranto per sollecitare un’azione legale contro chi è responsabile della mancanza di interventi per migliorare la sicurezza stradale.

La comunità ora guarda al sottosegretario al Mit Tullio Ferrante per guidare un intervento immediato e risolutivo per prevenire ulteriori tragedie lungo la Statale 100, mentre continua a piangere la perdita dei giovani calabresi e a sperare nella pronta guarigione dei feriti.

Print Friendly, PDF & Email