Dom. Mag 16th, 2021

Molto partecipata la conferenza di presentazione del progetto “Il cammino della legalità: creatività, socializzazione e impegno contro le mafie”, presso l’aula magna del liceo Scienze umane e Linguistico “Giuseppe Mazzini” di Locri, promosso dalla scuola nell’ambito del Piano nazionale per la cittadinanza attiva e l’educazione alla legalità del Miur. I contenuti del progetto sono stati illustrati da Francesco Sacco, dirigente scolastico liceo , da Girolama Polifroni, ideatrice e valutatrice del progetto e da Patrizia Circosta, tutor per la formazione. Presenti il procuratore capo della Repubblica di Locri, Luigi D’Alessio, gli assessori comunali Anna Rosa Sofia, con delega alla Cultura e alla Pubblica Istruzione ed Eva Cappuccio con delega all’Urbanistica e al Contenzioso.
“Il cammino della legalità è difficile – ha spiegato il procuratore – parte da noi stessi e dalla nostra capacità di essere rigorosi nel rispetto delle regole, la legalità è qualcosa che spesso apprendiamo daglia altri, occorre essere rigorosi e non permissivi rispetto al discorso legalità”
L’assessore Anna Rosa Sofia ha ricordato l’impegno, fin dal primo insediamento, della giunta guidata da Giovanni Calabrese sui temi della legalità .
“La finalità del progetto – ha spiegato la professoressa Polifroni – è duplice. Ci proponiamo di offrire ai ragazzi l’opportunità di avvicinarsi al mondo della professione giornalistica, attraverso degli incontri di formazione incentrati sui rudimenti del giornalismo che avranno luogo da oggi fino alla fine di ottobre .

INTERVISTE VISIBILI ALL’INTERNO DI TGNEWS

MANUELA MAMMONE

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.