Ciclismo – Il Reggino potrebbe ospitare la partenza della sesta tappa del 100° Giro d’Italia

389

Candidate Palmi, Gioiosa Jonica e Pizzo Calabro

Potrebbe partire dalla provincia di Reggio Calabria la sesta tappa del 100° Giro d’Italia che probabilmente arriverà alla Terme Luigiane.

Tre le città candidate che sono Palmi e Gioiosa Jonica per la provincia di Reggio Calabria e Pizzo Calabria per la provincia di Vibo Valentia.

Palmi dal 2013 è l’unica città calabrese che ha un patrimonio Unesco (la Varia di Palmi) e ha una gemellaggio con Messina (dove terminerà la quinta tappa) dove c’è macchina a spalla simile alla Varia che è la Vara, inoltre hanno lo stessa patrona che è la Madonna della Lettera. Palmi ha già ospitato una partenza di tappa del Giro nel 1982 (era la Palmi-Camigliatello Silano di 229 km).

Gioiosa Jonica ha dalla sua il forte legame della società sportiva Seles Gioiosa con il quotidiano rosa, che nel 2013 dopo i fatti di Salernitana-Nocerina, li pubblicò in prima pagina e l’attualmente li aiuta con la Fondazione dedicata allo storico direttore della Gazzetta dello Sport Candido Cannavò, e l’ eventuale partenza di tappa potrebbe rinforzare sempre di più il rapporto tra il quotidiano rosa e la cittadina della Locride.

Pizzo Calabro ha dalla sua la partenza di tappa del 2008 (Pizzo Calabro-Catanzaro Lungomare di 183 km) e sembra la favorita sulle altre due località per ospitare la partenza della tappa che arriverà alle Terme Luigiane, del resto la Provincia di Vibo Valentia dal 1999 ha ospitato (tra partenza e arrivi) ben 6 tappe della corsa rosa.

Della tappa calabrese si saprà di più il 25 ottobre quando sarà presentato a Milano il 100° Giro d’Italia, il Giro del Centenario.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.