Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

SERIE D | CITTANOVESE, UN SILENZIO CHE NON HA SPIEGAZIONI

155

Per la panchina in un primo momento era stato ipotizzato l’ingaggio di Franceschini

Non si muove foglia in casa giallorossa quanto a programmi e prospettive per il prossimo campionato. Ovviamente non è questo il tempo delle notizie ufficiali, ma anche sul piano delle indiscrezioni il taccuino è destinato a rimanere sconsolatamente vuoto, e questo non è un bel segnale.

Di sicuro c’è soltanto la partenza di mister Zito, destinato probabilmente a guidare un club professionistico (diverse sono le squadre di serie C che hanno attenzionato il tecnico), per il resto buio assoluto. Neppure la notizia data dalla stessa società a fine stagione sull’interessamento, tra gli altri, per Ivan Franceschini quale nuova guida tecnica della squadra ha avuto sviluppi, per non parlare dell’organico.

Al momento nessuna nuova quanto a conferme dei calciatori, seppure l’iniziale sensazione è stata che l’intenzione della società sarebbe quella di rinnovare in maniera robusta la rosa. Visto però il silenzio che avvolge il team giallorosso c’è da chiedersi se sia ancora così. E soprattutto, cosa sta succedendo. Sarà soltanto una fisiologica sindrome di appagamento per il buon campionato disputato o c’è dell’altro? Certo è che, dopo anni di successi, tanto da disputare due campionati consecutivi in interregionale, la società ha maturato una buona esperienza per non rendersi conto che l’attesa eccessiva nel programmare il prossimo torneo potrebbe produrre effetti negativi.

Sarebbe un vero peccato, e un errore da matita blu, compromettere un progetto che nel tempo ha dato tante soddisfazioni alla tifoseria e che costituisce un investimento a lunga scadenza in termini di immagine per la società, per gli sponsor giallorossi e per la città. In questi giorni se ne dovrebbe sapere di più, anche sulla riconferma delle sponsorizzazioni che non appaiono tutte scontate e che potrebbero registrare qualche importante defezione. Per affrontare la serie D non non è più differibile la scelta dell’allenatore e, una volta sciolto questo primo nodo, costituire il team tecnico, non trascurando le figure professionali che tanto bene hanno operato in questi due anni. Perdurando il silenzio e la stasi, le esaltanti giornate giallorosse potrebbero trasformarsi in un mero ricordo.

FLAVIA BRUZZESE (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.