MENTRE SI CELEBRA IL PROCESSO DEL SECOLO (RINASCITA SCOTT), NICOLA GRATTERI RICHIAMA L’ATTENZIONE DELL’UNIONE EUROPEA SULLA ‘NDRAGHETA, SOTTOVALUTATA DA TANTO TEMPO

170

In una lunga intervista rilasciata al celebre quotidiano francese “Le Monde”, il procuratore capo di Catanzaro, Nicola Gratteri, magistrato invidiato, all’Italia, da gran parte del mondo, ha evidenziato come la ‘ndragheta venga sottovalutata o, addirittura, ignorata e dimenticata dall’Europa. I santi di ieri e di oggi, gli asceti e i saggi, dicevano che il diavolo è contento quando non si crede alla sua esistenza, così ha modo di agire indisturbato. Stessa cosa dicasi per l’organizzazione criminale fra le più potenti, se non la più potente, del pianeta. Il fatto che alcuni la sottovalutino o ne disconoscano l’esistenza non fa che alimentarne il potere. Un’esortazione importante e preziosa, dunque, quella del giudice Gratteri, ad alzare la guardia e a concentrare l’attenzione sulla terribile piaga criminale. L’ennesima esortazione, che dimostrano la grandezza di un Uomo che ha speso e sta spendendo la propria vita per la Giustizia.

Il Procuratore Capo Nicola Gratteri

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.