Lun. Apr 19th, 2021
Bando valorizzazione dei borghi calabresi: Gerace si attesta al sesto posto e ottiene un finanziamento di un milione e 500 mila euro da investire nel progetto integrato “Gerace Borgo Smart”
La Città di Gerace è stata ammessa ad un finanziamento di un milione e 5oo mila euro nell’ambito dei progetti di valorizzazione dei borghi calabresi. Un risultato importante che giunge al termine di un lavoro di sinergia tra l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Pezzimenti e gli Uffici Municipali che hanno presentato un progetto che ha ottenuto un altissimo gradimento, tanto da risultare al sesto posto della graduatoria finale stilata dalla Regione Calabria.
Nello specifico l’Amministrazione Comunale di Gerace ha presentato un progetto integrato sul bando della Regione Calabria per il sostegno di progetti di valorizzazione dei borghi della Calabria incentrato sul recupero del Borgo storico di Gerace, denominato “Gerace Borgo Smart”. Si tratta di progetto integrato che si compone di diversi interventi tra loro funzionali e complementari per rendere il centro storico e il suo patrimonio culturale “smart” ossia di facile fruizione per i turisti ed i visitatori. Il progetto mira ad agire sull’ “accessibilità” declinata in molteplici aspetti: accessibilità fisica, sensoriale, culturale e della conoscenza. Ogni intervento agisce per rendere il Centro storico maggiormente fruibile ed attrattivo: l’intervento “Gerace accessibile:
Percorso sensoriale” contribuisce a rimuovere gli ostacoli fisici e sensoriali che limitano l’accessibilità al borgo migliorando al contempo il decoro urbano e l’attrattività dello stesso.
L’intervento “Gerace Smart Heritage” contribuisce a migliorare l’accessibilità digitale, sensoriale e della conoscenza del centro storico e del suo patrimonio, migliorandone al contempo, qualitativamente e quantitativamente, il sistema di accoglienza turistica e la conoscenza del patrimonio culturale presso la comunità locale.
L’intervento “Gerace borgo smart – marketing e promozione turistica” consentirà di promuovere il borgo storico e il suo patrimonio creando un “brand” identificativo di una offerta turistica innovativa ed integrata.
Quest’ultimo intervento completa gli altri e contribuisce ad attrarre nuovi flussi turistici.
L’intervento “Centro esperienziale e laboratorio della creatività” consente di riqualificare un manufatto architettonico di particolare pregio, la Chiesa di Santa Maria delle Grazie con annesso Convento dei Cappuccini. In questa ultima circostanza, in particolare, si è previsto il completamento del Restauro della Chiesa di Santa Maria delle Grazie annessa al Convento dei Cappuccini e la riqualificazione del piazzale antistante la chiesa con nuova pavimentazione in terra naturale e l’abbattimento delle costruzioni abusive realizzate in prossimità dell’edificio sacro, per concludere un percorso già avviato nel tempo di valorizzazione di un edificio che è molto significativo per la sua monumentalità e per la storia di Gerace. Difatti, l’attuale chiesa, che prima di assumere il titolo di Santa Maria delle Grazie era identificata come Santa Maria “La Nova” si fonda sulla chiesa trecentesca più antica che era quella di San Francesco, fuori le mura, edificata più tardi intramoenia nella sua attuale sede di Largo delle Tre Chiese. Gli interventi ​prevedono il completamento del restauro degli interni e la messa in opera di sistemi atti a rendere lo spazio interno e quello esterno
“accessibili” a tutti al fine di implementare al suo interno il “Centro esperienziale e laboratorio della creatività”.
«Con il progetto “Gerace Borgo Smart” abbiamo segnato un passo in avanti in direzione di un percorso di recupero storico-architettonico del Centro Storico e della valorizzazione del più ampio ambito territoriale della città». Ha dichiarato il Sindaco Giuseppe Pezzimenti, che ha ringraziato i funzionari comunali geom. Domenico Romeo e dott.ssa Loredana Panetta, rispettivamente responsabile dell’area tecnica e responsabile dell’area amministrativa, per la professionalità con la quale hanno redatto la proposta progettuale che ha ottenuto un esito positivo
posizionandosi tra i primi posti a livello regionale.
Il Sindaco Pezzimenti ha evidenziato, inoltre, la volontà della sua amministrazione di proseguire nella valorizzazione del patrimonio storico-culturale di Gerace: «La conservazione e la riqualificazione del paesaggio, dei beni artistici e dell’architettura – ha concluso il primo cittadino – non solo sono necessari per tutelare e tramandare la cultura locale, ma anche per contribuire al miglioramento della qualità della vita anche in termini di attrattività turistica e sviluppo socio-economico che riguarda tutta la Comunità di Gerace».
Gerace 20.01.2021
Ufficio Stampa
Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.