Sab. Apr 20th, 2024

L’Amministrazione Comunale ha chiesto di rivedere la programmazione dei servizi di specialistica ambulatoriale interna, definita con deliberazione del Commissario Straordinario n. 599 del 22.6.2022.

Continua dopo la pubblicità...


IonicaClima
amaCalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Con una nota, a firma del Sindaco Francesco Cosentino, viene rilevato che nel prospetto allegato alla citata deliberazione si evince che non è prevista l’erogazione di alcun servizio presso il Poliambulatorio di Cittanova, dove erano attivi servizi relativi a Medicina interna, Pneumologia, Otorinolaringoiatria, Endocrinologia, Ortopedia, Oncologia.

La decisione, rileva il Sindaco “appare in contrasto con l’obiettivo perseguito dai servizi di specialistica ambulatoriale interna che dovrebbero soddisfare l’esigenza di rispondere concretamente all’imponente ed inarrestabile crescita della domanda di prestazioni specialistiche e di esami di diagnostica strumentale”.

Tra l’altro il Poliambulatorio di Cittanova opera in un contesto di evidente carenza dei servizi territoriali, che andrebbero rafforzati, come ripetutamente invocato da tutti i Sindaci interessati.

Si tratta di una struttura che ha dimostrato, come in occasione dell’emergenza Covid quando ha consentito di erogare servizi di assoluta qualità, di poter ospitare diverse branche specialistiche.

Secondo il Sindaco “con l’adozione della delibera di cui sopra viene vanificata la richiesta di soddisfare l’impellente esigenza di potenziamento dei servizi essenziali per i cittadini, nell’ottica di una nuova organizzazione dei servizi sanitari, ospedalieri e soprattutto territoriali”.

Ed ancora “Non si comprendono le motivazioni di questa scelta, penalizzante e discriminatoria per una vasta fascia territoriale, esclusa dall’erogazione di prestazioni di primaria necessità per la tutela della salute, che costituisce diritto inviolabile del cittadino.

Alla luce di quanto sopra si chiede di voler rivedere la programmazione dei servizi di specialistica ambulatoriale interna, assegnando al Poliambulatorio di Cittanova il numero di ore necessario a garantire l’erogazione delle prestazioni già assegnate in precedenza”.

L’Amministrazione Comunale

Print Friendly, PDF & Email