Mer. Giu 19th, 2024


Crotone, figlia vittima scopre il raggiro e si rivolge al 112

Si è finto carabiniere e ha telefonato ad un’anziana donna di Crotone pretendendo denaro e preziosi per evitare l’arresto della figlia coinvolta in un incidente stradale. La truffa, secondo un modello ormai tristemente consolidato, però, in questo caso non è andata a buon fine grazie alla prontezza della figlia della vittima che si è rivolta al numero d’emergenza 112 denunciando l’accaduto e consentendo l’arresto di due persone di 27 e 19 anni, entrambe di origine napoletana. Alla vittima del raggiro erano stati chiesti per evitare l’arresto denaro e preziosi che un ‘collega’ del presunto militare dell’Arma sarebbe passato direttamente a ritirare. Cosa che è poi accaduta. A fare saltare i piani dei due è stata la prontezza della figlia della vittima che si è subito resa conto di cosa stava succedendo rivolgendosi ai carabinieri della Compagnia di Crotone che, a truffa ormai consumata, hanno bloccato i due responsabili a poca distanza dall’abitazione, mentre erano all’interno della loro auto. Nella disponibilità dei due sono stati trovati i preziosi che la donna aveva consegnato per un valore di qualche centinaia di euro.

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Print Friendly, PDF & Email