Mer. Giu 19th, 2024

Coltivare Conoscenza, Preservare il Futuro: Il Laboratorio di Educazione Ambientale a Camini, un’iniziativa congiunta dell’Amministrazione Comunale e del Gal Terre Locride

Continua dopo la pubblicità...


JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Tutti attenti, partecipi e gioiosi gli alunni della scuola primaria “T. Rigitano” di Camini che hanno preso parte al laboratorio didattico di educazione all’ambiente “Salviamo il pianeta – La cura dei luoghi e della biodiversità”, promosso dall’amministrazione comunale e dal Gal Terre Locridee.

I piccoli studenti, dai 3 ai 10 anni, impegnati da tempo in percorsi formativi sull’ambiente e la salvaguardia del territorio, grazie alla responsabile di plesso, la professoressa Rosa Maria Carnà, e tutto il corpo docente, hanno seguito l’incontro dimostrando passione e coinvolgimento.

 “Cura il mondo in cui abitiamo”, inno sul tema, intonato in coro dai bambini, ha fatto da colonna sonora di apertura, e a dare il benvenuto ai presenti è stato il baby sindaco, Maicol Malizia, 10 anni, con tanto di fascia tricolore: «Amo vivere a Camini perché ci abitano persone venute da paesi lontani e ci sono sempre iniziative divertenti e interessanti» ha detto il primo cittadino dei più piccoli. Insieme a lui Alokla Ghaidaa Mohamed, 10 anni, arrivata otto anni fa dalla Siria con la famiglia grazie al progetto di accoglienza gestito dalla Eurocoop “Jungi Mundu”, che ha ribadito: «Camini è un paese speciale perché ci sono persone che hanno lingue e abitudini diverse ma vivono unite».

L’importanza di ogni forma di vita sulla terra e le piccole azioni quotidiane per limitare l’impatto ambientale sono state oggetto di approfondimento con gli specialisti del Gal Terre Locridee, che portano nelle scuole il progetto “ReMon” (il Respiro del Mondo), sulla salvaguardia della biodiversità, pilastro progettuale e impegno programmatico per l’educazione all’ambiente del Gal Terre Locridee. La coordinatrice Maria Elena Filippone, la responsabile della cooperazione Monica Mollo e il legale Vincenzo Galluccio, coordinati dalla responsabile comunicazione Maria Teresa D’Agostino, con un linguaggio semplice e l’ausilio di una presentazione realizzata per i bambini, hanno sottolineato l’importanza della diversità e molteplicità in natura come valore essenziale per il benessere del pianeta.

«La salvaguardia del pianeta è urgente per garantire un futuro sostenibile alle prossime generazioni; la cura dell’ambiente e della biodiversità è un imperativo morale per tutti noi. Per questo è importante che la sensibilizzazione inizi sin da piccoli e per questo abbiamo chiesto al Gal Terre Locridee di portare il proprio contributo come agenzia impegnata nello sviluppo eco-sostenibile del territorio» ha detto il sindaco Pino Alfarano.

«I nostri piccoli studenti sanno che la casa che abitiamo, il pianeta terra, deve essere mantenuta pulita e bella per vivere in salute e in armonia con le piante e gli animali che la abitano insieme a noi. Sanno che ogni oggetto può essere idoneo al riciclo e trovare nuova vita invece di essere gettato via. Tutto ciò genera una maggiore consapevolezza nei bambini riguardo alla cura delle cose e dell’ambiente, per questo l’educazione all’ambiente è prioritaria nella nostra scuola» ha detto la professoressa Carnà.

«È fondamentale proteggere la varietà di forme di vita presenti sulla terra. La stabilità degli ecosistemi deriva proprio dalla biodiversità e per questo è necessario un impegno collettivo. Ciascuno di noi può fare la sua parte, adottando comportamenti più sostenibili. Insieme possiamo proteggere il nostro pianeta e garantire un futuro migliore per tutti. Iniziando proprio dai più piccoli. Ringraziamo perciò il sindaco Alfarano e tutta l’amministrazione comunale, il dottore Domenico Vestito dello staff del sindaco, la dirigente scolastica Gioconda Saraco e la professoressa Carnà, per avere promosso questo laboratorio in linea con i nostri principi guida per lo sviluppo della Locride. Camini è una realtà multiculturale dove si incontrano popoli e culture da tutto il mondo, grazie al prezioso lavoro della Eurocoop Jungi Mundu e dell’amministrazione comunale, in questo contesto l’attenzione ai temi dell’ambiente è un importante valore aggiunto» hanno concluso i responsabili del Gal Terre Locridee.

Print Friendly, PDF & Email