Eccellenza – Sambiase e Siderno, un punto di speranza

320

Apre Carbone, poi Gallo e Michenzi, chiude Savasta

E’ finita in parità lo scontro diretto in chiave salvezza tra Sambiase e Siderno al termine di una gara combattuta, piacevole per intensità di gioco e per la voglia di vincere che ha animato i due contendenti; una gara che ha avuto come protagonista l’arbitro catanzarese Costa, forse poco per gestire un match così delicato che vedeva di fronte due formazioni in risalita per sfuggire la lotteria dei playout. Non sono bastati infatti 3 espulsioni, 7 cartellini gialli, 2 rigori assegnati, per piacere gli animi in campo e sugli spalti anche da quella parte riservata agli ospiti esasperati per alcuni interventi arbitrali quanto meno discutibili.

Il Sambiase, privo di Diop e del difensore De Martino, ha avuto la possibilità di vincere ma alla fine ha rischiato di perdere. Il risultato finale è giusto, ampiamente meritato dagli ospiti che hanno lottato su ogni pallone pur costretti a giocare in inferiorità  numerica per tutta la ripresa dopo l’espulsione, anche questa discutibile, del difensore Saccà. La prima occasione è a favore del Sambiase, che sfiora il vantaggio al 16′ con Fabio bravo a liberarsi in area e pronto a servire lo smarcato Saturno, il cui tiro veniva intercettato da Rullo. Risponde il Siderno al 18′ con un tiro velenoso di Figliomeni ma Galeano alza sopra la traversa il pallone destinato all’ incrocio dei pali. Il vantaggio ospite arriva al 26′ grazie a un’azione prorompente di Carbone che impegna Galeano alla respinta e sulla ribattuta con un gran tiro lo batte imparabilmente. Al 41′ Gallo si scontra in area con Rullo: i sambisini reclamano il rigore ma l’arbitro assegna tra lo stupore generale un calcio di punizione contro e cartellino giallo per l’attaccante sambiasino, costretto a saltare la prossima gara a Corigliano. Al 44′ è bravo Galeano a respingere in angolo un tiro di Savasta. Nella ripresa al primo minuto viene espulso Saccà per un fallo su Gallo. Ne approfitta il Sambiase per spingersi in avanti alla ricerca del pari, che arriva subito sopo al 12′ su rigore per un fallo di Manganaro su Fabio. Realizza Gallo dagli 11 metri. Tre minuti dopo arriva il vantaggio per i locali: Curcio crossa dal fondo, allontana l’ex difensore Pepe, il pallone giunge a Michienzi che segna con un gran tiro al limite dell’area nonostante l’intervento disperato del portiere Rullo.

La gioia dei locali dura poco perchè al 19′ a gioco fermo e a centrocampo l’arbitro assegna un rigore a favore degli ospiti e l’espulsione di Porpora scatenando anche le vibrate proteste dei tifosi della tribuna. Batte l’ex Savasta e realizza la rete del 2-2. Al 29′ Curcio su punizione serve Saturno ma la conclusione è alta; più efficace il contropiede ospite con Manganaro che al 30′ si presenta solo in area ma il suo tiro viene intercettato da Galeano, che al 33′ compie gli straordinari per deviare col corpo un tiro ravvicinato di Savasta. Al 46′ l’arbitr estrae il terzo “rosso” per Fuda, che aveva impedito la ripartenza di Fabio.

SAMBIASE-SIDERNO 2-2

Marcatori: 26′ pt Carbone, 10′ st Gallo (rig), 15′ st Michenzi, 24′ Savasta (rig).

Sambiase: Galeano, Gatto, Cefalà, Mannarino, Bria, Porpora, Fabio, Michenzi (26′ Mazzotta), Curcio, Saturno. Allenatore: Saladino

Siderno: Rullo, Bottiglieri, Tripodi, Luciano (40 st Fuda), Pepe, Saccà, Ainibi, Manganaro, Savasta, Carbone (6′ st Audino), Figliomeni (19′ st Giovinazzo). Allenatore: Figliomeni

Arbitro: Costa di Catanzaro (assistenti: Sacco e D’Agostino di Catanzaro)

Note: Spettatori 200 circa. Espulsi: al 4′ st Saccà per gioco scorretto, al 21′ st Porpora per fallo a gioco fermo, al 46′ Fuda per gioco scorrretto.

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.