3 Dicembre 2020

CAGLIARI – CROTONE 1-0

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Padoin Andreolli Pisacane Capuano; Dessena (13’ st Ionita) Cigarini Barella; Joao Pedro; Pavoletti Sau (31’ st Farias). In panchina: Ceppitelli, Cossu, Costa, Daga, Deiola, Farago, Giannetti, Miangue, Romagna. Allenatore: Rastelli

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Sampirisi Ceccherini Cabrera Martella; Rohden (20’ st Kragl) Barberis Mandragora Stojan (32’ st Crociata); Trotta (14’ st Tumminello) Budimir. In panchina: Faraoni, Festa, Pavlovic, Simic, Suljic, Simy, Viscovo. Allenatore: Nicola

ARBITRO: Doveri di Roma

MARCATORE: 33’ pt Sau (CA)

NOTE: spettatori 10mila circa. Ammoniti: Doveri (CA), Padoin (CA), Ceccherini (CR). Angoli: 5-2 per il Cagliari. Recupero: 1‘ pt, 5‘ st

CAGLIARI – Battesimo positivo per la squadra di Rastelli che porta tre punti a casa con il Crotone. La squadra di Nicola non riesce a raggiungere il pareggio. A decidere l’incontro, durante i primi 45 minuti, una rete del centravanti Sau.

Esordio nel nuovo stadio per la formazione allenata da Rastelli (foto facebook dei sardi). Il Cagliaridà il benvenuto alla sua nuova casa ottenendo una vittoria davanti ai propri tifosi.

Per i rossoblù sardi 4-3-1-2 con Pedro dietro le punte Pavoletti e Sau. Il Crotone conferma il 4-4-2 con Trotta e Budimir come terminali offensivi. Quattro assenze per i calabresi. Si tratta dei calciatori Ajeti, Izco, Nalini e Tonev. I padroni di casa perdono per la gara odierna Melchiorri, Rafael e Van der Wiel.

CAGLIARI, UNA RETE ANNULLATA E UN GOAL DI SAU

Il primo tiro della gara arriva al minuto 8 con Rohden. Il calciatore svedese ci prova dalla distanza trovando pronto l’estremo difensore avversario. Dopo quattro giri di orologio Dessena calcia da fuori area colpendo la sfera in malo modo: palla al lato. Al minuto 24 Pavoletti supera la difesa avversaria centrando la palla di testa. Il tiro viene parato in bello stile dall’intervento di Cordaz.

Mandragora fallisce una clamorosa occasione al 32’. Dopo 60 secondi Sau fa espolodere di gioia i presenti alla “Sardegna Arena”. Al 37’ Joao Pedro si vede annullare una rete per sospetta posizione di fuorigioco. A nulla valgono le proteste del calciatore del Cagliari. Sul finire della prima frazione di gioco Barberis prova il passaggio filtrante. Nessun compagno di squadra si fa trovare pronto per l’impatto decisivo con la sfera.

GESTIONE DELLA PALLA PER IL CAGLIARI. CROTONE CHE SPRECA ALCUNE OCCASIONI

Durante la seconda frazione di gioco, precisamente al minuto 18, Rohden prova ad impensierire la retroguardia cagliaritana: l’azione offensiva termina con un nulla di fatto. Alla mezz’ora di gioco Joao Pedro si smarca di un avversario grazie ad un bel lancio. Il calciatore brasiliano si divora l’occasione del 2-0 spedendo la palla al lato del secondo palo.

La squadra di casa gestisce al meglio la situazione non dando modo ai pitagorici di imbeccare qualsiasi sortita offensiva. Al 39’ Crociata si crea lo spazio per la conclusione ma il tutto non dà l’esito sperato. Il Crotone calcia una punizione dai 22 metri con Barberis. Il suo tentativo, per una questione di centimetri, terminato sul lato sinistro. Il centravanti del Cagliari Pavoletti viene servito abilmente da un compagno. Il tiro, però, termina abbondantemente fuori. Dopo 5 minuti di recupero termina l’incontro in terra sarda. Una sola rete per il Cagliari basta per ottenere i 3 punti.

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.