Gio. Gen 28th, 2021

A Polistena è tornato in pista il progetto del Taxi Sociale. L’iniziativa, che è già partita, è voluta dalla Parrocchia Santa Marina Vergine attraverso l’associazione “Il Samaritano” ed il servizio civile nazionale. Un progetto realizzato grazie anche al contributo dell’8xmille alla Chiesa Cattolica al quale la parrocchia cittadina ha potuto fare ricorso attraverso il progetto “Diamo vita ai giorni” con il quale si è classificata ai primi posti del Concorso nazionale “Tutti x Tutti” che mette a disposizione delle parrocchie contributi economici per la realizzazione di progetti di solidarietà. “Il progetto – afferma don Pino de Masi – contribuisce ad abbattere e superare le barriere sociali, architettoniche, logistiche e relazionali del territorio, a costruire una rete sociale e rappresenta un’alternativa al sistema di mobilità urbana ed extraurbana del tutto assente”. Per il sacerdote “un territorio dove i diritti continuano ad essere calpestati, i servizi fondamentali mancano e la dignità delle persone viene umiliata, l’iniziativa di rilanciare il Taxi Sociale è un argine alla deriva individualistica ed egoistica che purtroppo le comunità territoriali vivono”. E ha aggiunto che “dotare il territorio di un servizio di trasporto sociale che permette la piena fruizione dei servizi sociali, socio-sanitari, educativi siamo certi sia una risorsa importante e concreta per costruire comunità più solidali e più accoglienti”.

IL SERVIZIO ALL’INTERNO DEL TGNEWS

redazione@telemia.it

 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.