CASO MAGLIETTE SPORTING LOCRI: DURA CRITICA DEI GIOVANI PD

215

In relazione alla vicenda delle maglie “sparate” dello Sporting Locri, apparse nei giorni scorsi sui social network, non possiamo che esprimere il nostro sdegno per via di una “campagna pubbicitaria” che oltre a danneggiare l’immagine della città, già offesa e derisa oltre misura tramite i mass media, ferisce profondamente non solo chi aveva sognato una realtà sportiva pulita ed estranea a vicende criminali, ma anche tutti coloro che, direttamente e indirettamente, hanno sofferto per via della criminalità organizzata. Locri è la città dalla quale, nel 2005, è partita l’ondata rivoluzionaria dei giovani contro la mafia e il crimine. 11 anni dopo vediamo che su problemi cosi’ seri ci si permette ancora di scherzare e “fare pubblicità”. Facciamo appello al buonsenso degli autori affinchè si torni considerare lo sport una scuola di vita e di valori e non una vetrina per “provocazioni” di pessimo gusto.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.