1^ edizione sila epic 2016: gara ciclistica in mountain bike

391

Domenica 21 Agosto, in una delle location più suggestive e splendide del Sud Italia, l’altopiano della Sila, l’A.S.D Mountain Bike Sila, in stretta partnership con l’Ente Parco Nazionale della Sila ed il sostegno dell’amministrazione del Comune di Spezzano della Sila, ha mandato in scena la prima edizione del Sila Epic, gara ciclistica in mountain bike che ha visto la partecipazione di atleti Agonisti e Cicloamatori di caratura nazionale ed internazionale.

Grazie alla preziosa collaborazione con l’A RSAC, la partenza, l’arrivo il ristoro degli atleti ha avuto luogo presso gli impianti della funivia di Camigliatello Silano dove, per  l’importante occasione, è stato anche allestito un vero e proprio Bike Village con stand e gazebo, musica e intrattenimento, degustazione di prodotti tipici locali, e punti di assistenza tecnica per i ciclisti grazie al partner tecnico della manifestazione, Ciclitalia.

La gara di federazione ha visto la partecipazione di numerosi team sportivi provenienti da tutta Italia, primo fra tutti Olympia Polimedical che ha portato in griglia il suo atleta di punta Leonardo Paez, già vincitore della Dolomiti Superbike 2016 e dominatore assoluto della Hero Sudtirol Dolomites 2016 davanti a 4016 bikers.
Ai nastri di partenza si sono presentati 501 atleti, che sono stati costantemente seguiti e supportati, durante tutta la manifestazione, da una imponente macchina organizzativa che ha garantito la presenza di ambulanze, protezione civile, vigili del fuoco, soccorso alpino e altri, il tutto al fine di assicurare tempestiva assistenza in caso di necessità.

La competizione si è svolta su tre percorsi, uno “Epic” di 100 Km e 2900 metri di dislivello, uno “Marathon” di 70 km e 1900 metri di dislivello, uno “Escursionistico”, aperto ai Cicloturisti, di 30 km e 900 metri di dislivello. Partiti da un’altezza di 1300m s.l.m., si è arrivati più volte ad altitudini comprese tra i 1700 e i 1950m s.l.m. Hanno fatto da incantevole scenario i guadi dei torrenti, radure e pinete sterminate, territori isolati e selvaggi che, di certo, hanno lasciato tutti i bikers esterrefatti. Sull’altipiano, anche in questa estate, le temperature non sono mai state elevate e i sentieri attraversati erano per la maggiore coperti da alberi, pinete e faggete, inoltre un terreno granitico, non argilloso e esente da arbusti spinosi, ha reso i sentieri attraversati un paradiso per i bikers. Con il successo di questa edizione il Sila Epic si candida ad essere l’evento in MountainBike per eccellenza in Calabria e nel Sud Italia.

La gara Epic da 100 Km è stata dominata dal Colombiano della OlympiaPolimedical Leonardo Paez. Secondo Giuseppe Di Salvo della A.S.D. Baaria e terzo Pasquale Sirica della Cicloó Bike Team.

Il percorso Marathon da 70 km ha visto invece trionfare Giovanni Piacentini della Piesse
Cycling Team seguito da Rocco Rita della Loco Bikers e Gianluca Lo Manto della MTB Club
SR A.S.D.

Qualche numero:
● oltre 500 partecipanti ai nastri di partenza
● Circa 3000 spettatori
● 120 km di percorsi
● 110 premi consegnati ad atleti ed istituzioni
● 10 stand espositivi e di assistenza
● 3 percorsi interamente immersi nel Parco Nazionale della Sila pieni di single track
e panorami mozzafiato dell’altipiano
● presenza di numerosi fotografi, stampa specializzata ed emittenti TV
● 3 canali di distribuzione live dell’evento quali, mtbonline, facebook, instagram

 

Interviste visibili all’interno di tg news

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.