Dom. Feb 25th, 2024

L’assessore Caridi: Contenitori stradali “intelligenti” affiancheranno il porta a porta, verso quel conferimento comunitario che vogliamo programmare

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Arrivano altri fondi per incentivare la raccolta differenziata dei rifiuti, dopo la partecipazione del Comune al bando predisposto dall’Anci e dal Consorzio CoReVe. È il riutilizzo del vetro che questa volta l’ente incentiverà, grazie al contributo di 75.683 euro ottenuto all’esito della graduatoria stilata dalla commissione che ha curato la selezione fra le varie domande presentate. La richiesta del Comune è stata considerata meritevole e tempestiva, giusto l’indirizzo all’Ufficio Tecnico che nello scorso mese di agosto in tal senso aveva dato il vice sindaco con delega all’Ambiente, Antonino Caridi, che adesso ha il compito di coordinare il lavoro amministrativo che consentirà all’ente di incamerare i fondi e di attuare l’intervento secondo i parametri fissati dal Consorzio che si occupa del recupero del vetro.
L’amministrazione comunale, allo scopo di innalzare la percentuale del materiale recuperato, aveva fortemente creduto nella possibilità di una formula da affiancare alla raccolta Porta a Porta tradizionale, trovandola nel mix tra nuova comunicazione e nuova strumentazione che questo bando ora assicura.
Infatti, con il contributo ottenuto, il Comune dovrà installare “2 ecocassette informatizzate scarrabili”, “10 cassonetti intelligenti” e “3 contenitori intelligenti a 2 bocche”, apparecchiature innovative che verranno distribuite nelle aree nevralgiche del centro urbano e delle frazioni consentendo ai cittadini di utilizzare, per la prima volta, una apparecchiatura che agevolerà considerevolmente la raccolta differenziata che vogliamo programmare in modo sempre più comunitario. Parallelamente il contributo verrà investito anche per la predisposizione di una campagna di comunicazione mirata, per sensibilizzare i cittadini all’uso della nuova strumentazione, che prevede anche incontri nelle scuole.
«Il contributo ottenuto – commenta il vice sindaco Caridi – consente a Taurianova un doppio balzo nella raccolta differenziata, intanto perché per la prima volta si punta in maniera specifica al riciclaggio del vetro, ma poi anche perché lo si farà con strumenti di ultima generazione, rendendo smart la città anche in questa materia. La partecipazione al bando che abbiamo assicurato dimostra non solo l’efficienza degli uffici, in un Comune che continua ad avere i conti in ordine, rispetto alla raccolta dei rifiuti e alla quota sempre più alta di differenziata, ma anche la puntualità di una giunta comunale capace di rapportarsi con organismi rappresentativi, come l’Anci e il consorzio CoReVe, in nome di una collaborazione di profilo nazionale a cui il sindaco Biasi tiene particolarmente, decidendo non a caso di allargare utilmente a tutto il consiglio comunale la partecipazione proprio all’annuale Conferenza nazionale dell’Associazione dei Comuni italiani».

Print Friendly, PDF & Email